Aquilotti 2007: Argentia – Meta 2000 17 – 7

Doppio appuntamento anche per questo week-end sportivo, giochiamo entrambe le gare tra le mura di casa in “lago olimpia”, non è un errore, è proprio cosi’,il parcheggio era completamente allagato dalla pioggia battente che ha continuato a cadere nonostante la nostra richiesta di tregua in occasione delle partite.

Il primo appuntamento è per sabato contro i sempre temibili del Sanga alle 14.30,anzi no alle 17,00 per qualcuno, ma per altri alle 17.45…
La partita ha inizio,ci portiamo subito avanti nel primo quarto, pareggiamo il secondo e vinciamo gli altri 4 tempi. Da segnalare comunque l’impegno dei ragazzi contro una formazione che questa volta, a dispetto di altre, non ci ha fatto soffrire più di tanto… 

Domenica incontriamo il Meta 2000 di San Donato M.se che si presenta al lago olimpia in perfetto orario come noi (tranne Balzaretti alle prese con i compiti di Spillo). Gli ospiti come sempre giganteggiano in quanto a statura (visto l’assenza di Fabione si nota maggiormente) ma siamo abituati e gli spettatori non paganti non se ne preoccupano. Il suono della sirena indica che e’ terminato il riscaldamento delle due formazioni, attendiamo solo il fischio dell’arbitro,ma chi e’ l’arbitro??? non c’è!! Sugli spalti già si cerca il possibile sostituto e si fanno i nomi di papà Oldani, papa’ Tognolo oppure Fabione (già impegnato nel fare il cronometrista) ma coach ferri rimane tranquillo, sapendo che l’arbitro stava arrivando… ma certo e’ lui (in ritardo) il pluristellato “Cusi” accolto da un boato!! (faceva ripetizione a spillo forse???). Fischio di inizio con il primo quartetto composto da Davidino (orfano del padre per una settimana..che fortuna!!!) Luca Cat Maestro e Manuel (quest’ultimo appesantito dalle coccole della mammina ma soprattutto  dal chilo di pizza che ha ingerito Venerdì sera.. grande Manuel!!) partenza a razzo per noi 15-0. Nel secondo tempo entrano il cigno, i cugini penna e il puma finisce 2-2 e gli spettatori non paganti iniziano a fare i calcoli sulle varie possibilità’ di vittoria,mentre papà Oldani spiega al cigno come non farsi mettere le mani addosso dal proprio marcatore. Terzo tempo in campo con spillo, mcqueen, il sardo e l’aquila (rasato al paradiso del cane,ma comunque bello e bravo anche senza ciuffo) finisce 8-0 per noi e si va in pausa fumatori… gli spalti si svuotano per dare spazio a ciò che si prenderà  più velocemente il vostro tempo…ma non voglio gufare!! 

Il quarto, il quinto e il sesto tempo si giocano con più equilibrio e vinciamo di misura 8-3,6-3,10-0. 

In attesa che il nostro amato giornalista torni dalla fiera vi diamo appuntamento alla prossima gara….

+Copia link

0 Responses to “Aquilotti 2007: Argentia – Meta 2000 17 – 7”